Una serata emozionale al Circus Studio di Milano per presentare i nuovi modelli della Maison d’orologeria svizzera

Articolo pubblicato il 30 Novembre 2015
In www.gqitalia.it
Leggi l’articolo completo qui

Se pensate che presentare due nuovi orologi sia una cosa da poco, siete letteralmente fuori strada. Perché organizzare un evento ad hoc per il lancio di un paio di gioiellini che si aggiungono a una lunga gamma di prodotti di alta gamma – firmati da un’antica maison di orologeria svizzera – si può trasformare in qualcosa di davvero emozionale. È succeso un paio di sere fa, quando il noto marchio di orologi Tudor, in collaborazione con – una realtà altrettanto storica – la famosa orologeria milanese Gobbi 1842 di Corso Vittorio Emanuele, e GQ Italia ha reso omaggio a due nuovi modelli usciti di recente sul mercato: il Black Bay e il Black Shield o meglio alle loro nuove versioni cromatiche.

Location d’eccezione scelta il Circus Studio, un laboratorio creativo che prende forma all’interno di una suggestiva location milanese post-industriale. Qui è stata creata un’ambientazione notturna a stimolare l’attenzione dei presenti attraverso diverse suggestioni visive e luminose create da proiezioni mapping a colonna sonora singola.

Ogni orologio è stato racchiuso in teche espositive – a renderlo ancora più prezioso – sospese da terra con sotto proiezioni mapping a rispecchiare i quattro meravigliosi mondi, ispirazione per il titolo della serata: l’asfalto (Tudor Fastrider Chrono), la neve (Tudor North Flag), il mare (Tudor Pelagos) e lo stile (Tudor Glamour). Il limbo in fondo alla sala, infine, era percorso da una striscia rossa che conduceva a una teca contenente le due nuove versioni cromatiche dei modelli Black Bay e Black Shield. A cui sono state dedicate due stanze ad hoc, in cui ogni ospite ha potuto provare i modelli come se si trovasse all’interno dell’antica gioielleria Gobbi 1842.